Cerca

Sanita': farmaci biosimilari, Consiglio di Stato da' ragione alla Toscana

Cronaca

Firenze, 15 giu. - (Adnkronos) - Sentenza del Consiglio di Stato a favore della Regione Toscana sulla questione dei farmaci biosimilari. Il Consiglio di Stato ha respinto due appelli (uno contro la Regione, l'altro contro l'Estav Centro) fatti da un'azienda farmaceutica, la Janssen Cilag spa, che aveva impugnato una delibera della Regione che dettava i criteri per l'approvvigionamento di farmaci biosimili, e una gara bandita dall'Estav per l'acquisto di epoetina alfa (un farmaco usato per il trattamento di anemia indotta da trattamenti chemioterapici). La ditta aveva gia' fatto ricorso al Tar, che lo aveva respinto. Ora, anche il Consiglio di Stato da' ragione alla Regione.

"Sono compiaciuta di questa sentenza del Consiglio di Stato - commenta l'assessore regionale al diritto alla salute Daniela Scaramuccia - che da' atto alla Regione Toscana di aver raggiunto il miglior equilibrio possibile tra l'esigenza del servizio pubblico di fornire, a parita' di efficacia, il farmaco meno costoso, e quella di garantire la liberta' di scelta del farmaco piu' appropriato. Una sentenza che, comunque, non mette minimamente i n discussione il proficuo rapporto di collaborazione tra Regione Toscana e industria farmaceutica". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog