Cerca

Proprieta' industriale: Cenni (Pd), grave passo indietro

Economia

Firenze, 15 giu. - (Adnkronos) - ''Quello che e' successo nelle Commissioni Bilancio e Finanze durante l'esame del decreto sviluppo, e' un gravissimo passo indietro del Governo, che rischia di ledere l'economia dei nostri territori, centinaia di aziende toscane, molte delle quali in Valdelsa''. Con queste parole Susanna Cenni, parlamentare toscana del Pd, commenta la decisione della Commissione di accogliere gli emendamenti che chiedevano la cancellazione dell'articolo 8 comma 10 del decreto sviluppo. I firmatari sono stati Lega Nord, Pdl e Udc.

''Purtroppo - prosegue Cenni - non c'e' modo di intervenire nuovamente con emendamenti in Aula sul decreto sviluppo, poiche' e' gia' stata preannunciata la richiesta del voto di fiducia. Presenteremo in sede di votazione finale certamente un ordine del giorno per chiedere un impegno del Governo, pur consapevoli che non sara' un impegno generico ad aiutare il settore colpito. Abbiamo combattuto una battaglia giusta, assieme alle istituzioni toscane e senesi, assieme alle piccole e medie imprese del nostro territorio che conosciamo bene, che danno lavoro a migliaia di persone. Ma il nostro lavoro non finisce qui''.

''Per noi - continua Cenni - questo e' un importante pezzo del Made in Italy al quale la Lega Nord ed il Pdl stanno sbattendo la porta in faccia in nome dell' interesse di poche grandi imprese, operando un grave tradimento nei confronti dell'economia locale. Davvero strana la loro idea di "territorio". Cosi' poco consistente e coerente da vedere un elettorato ben capace di reagire come abbiamo visto in queste settimane''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog