Cerca

Toscana: Nascosti e Donzelli (Pdl), maggioranza sotto su ricerca e quote rosa

Cronaca

Firenze, 15 giu. - (Adnkronos) - "Le quote rosa hanno mandato in tilt la maggioranza di sinistra. Il Pd e' andato sotto e sono state bocciate le linee politiche della Giunta sulla ricerca". L'annuncio arriva dai consiglieri regionali PdL Nicola Nascosti e Giovanni Donzelli, rispettivamente vicepresidenti delle Commissioni Attivita' produttive e Cultura, riunite oggi congiuntamente in sede referente per analizzare la proposta di deliberazione n.130 ''Atto di indirizzo pluriennale in materia di ricerca e innovazione 2011-2015''.

"La discussione era proseguita abbastanza serena, con gli interventi a favore del centrosinistra e quelli contrari dell'opposizione - raccontano i consiglieri del Pdl - Quando pero' si e' discussa l'opportunita' di inserire un richiamo alla parita' di genere, il Pd si e' spaccato: da una parte il consigliere Parrini, contrario, dall'altra Daniela Lastri e il resto del gruppo. In conseguenza di questo voto sfavorevole, la maggioranza e' entrata in tilt e, come ritorsione la consigliera Lastri si e' astenuta sull'atto principale relativo alla ricerca e all'innovazione decretandone, di fatto, la sua bocciatura. Inutili i tentativi di negare l'evidenza del voto. I presidenti delle Commissioni, alquanto imbarazzati, hanno pure cercato un sostegno nelle riprese video per provare a ribaltare il risultato finale del voto, ma anche ''la moviola'' e' stata chiara: il Piano pluriennale di ricerca e innovazione 2011-2015 della Giunta regionale ha avuto parere negativo dalle Commissioni consiliari".

"Sulla ricerca abbiamo visto la sinistra polemizzare contro il Governo nazionale ed i presunti tagli, ma a quanto pare quando al timone sono loro non riescono nemmeno ad approvare le linee guida per un settore strategico come la ricerca e l'innovazione", commentano Nascosti e Donzelli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog