Cerca

Caccia: Toscana, le associazioni in commissione per nuovo regolamento (2)

Cronaca

(Adnkronos) - La gestione faunistico-venatoria sara' fatta su tutto il territorio regionale, anche se in divieto di caccia. Le densita' sostenibili di ungulati saranno definite a livello locale. La programmazione, sia ordinaria che straordinaria, sara' effettuata dall'amministrazione provinciale su tutto il territorio di competenza.

Le associazioni interessate hanno espresso apprezzamento per il lungo lavoro di concertazione svolto nei mesi scorsi, sia a livello tecnico che politico. Non sono, pero', mancati alcuni rilievi.

Sulla caccia di selezione ai cervidi e bovidi il comitato di gestione dell'Atc puo' riservare una quota non superiore al 30% a cacciatori non iscritti e non abilitati, purche' accompagnati da personale abilitato. Una percentuale considerata troppo alta sia da Antonio Drovandi di Urca (Unione regionale cacciatori dell'Appennino) sia da Eugenio Contemori di Enalcaccia. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog