Cerca

Trasporti: in Lombardia via libera alla riforma

Economia

Milano, 15 giu. - (Adnkronos) - Integrazione tariffaria, risorse assegnate attraverso criteri di premialita', la nascita delle Agenzie del Tpl, la divisione del territorio regionale in 7 piani di bacino e un impegno confermato per la promozione della mobilita' sostenibile. Sono queste le novita' introdotte dalla proposta di legge di riforma del trasporto pubblico locale approvata oggi dalla Giunta della Regione Lombardia, su proposta dell'assessore alle Infrastrutture e Mobilita' Raffaele Cattaneo e che, dopo la discussione in Consiglio regionale e l'approvazione definitiva, sostituira' l'attuale legge unica sui trasporti.

Dopo aver risolto le problematiche di carattere finanziario la proposta di legge riprende e sviluppa ulteriormente la proposta gia' deliberata dalla Giunta il 28 ottobre 2009 e non approvata nell'ultimo Consiglio regionale della scorsa legislatura, che recepiva i contenuti del 'Patto per il Trasporto Pubblico Locale in Lombardia'(sottoscritto nel novembre 2008) sorto dai lavori del 'Tavolo per il TPL', costituito con l'obiettivo di affrontare e risolvere le esigenze di risorse strutturali al settore e tracciare le linee guida della riforma.

"Siamo l'unica Regione che non ha tagliato le corse, ma anzi le ha aumentate, facendo fronte a un taglio molto pesante alle nostre risorse -ha rilevato il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni- abbiamo preferito lavorare per migliorare la qualita', chiedendo anche la compartecipazione dei cittadini a fronte di un miglioramento e potenziamento del servizio". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog