Cerca

Giornalista Aki: amb. Aslam, Shahzad reporter corretto tutti vogliamo giustizia

Esteri

Roma, 15 giu. (Adnkronos/Aki) - In Italia ci sono media come AKI-ADNKRONOS INTERNATIONAL che sono ''un'eccezione rispetto al resto della stampa occidentale, perche' non raccontano solo quanto di male succede in Pakistan, ma danno voce a tutti, dipingendo un ritratto autentico del Paese''. Lo spiega Tasnim Aslam, ambasciatore del Pakistan a Roma, che in un commento ad AKI-ADNKRONOS INTERNATIONAL ricorda Syed Saleem Shahzad, corrispondente di AKI e collaboratore del quotidiano 'La Stampa', trovato morto il 31 maggio. ''Tutti ci aspettiamo che siano puniti i colpevoli dell'omicidio di Shahzad - assicura - un giornalista molto valido e corretto''. La Aslam afferma di comprendere le richieste dei giornalisti pakistani, che oggi manifestano a Islamabad per chiedere un'inchiesta indipendente sull'uccisione di Shahzad. La questione, spiega, è ferma su ''aspetti tecnici''.

I giornalisti chiedono infatti una commissione presieduta da un giudice della Corte Suprema e composta da rappresentanti della stampa, ma ''la legge non lo consente, come non lo consentono le sentenze della stessa Corte Suprema''. Per questo, spiega l'ambasciatore, ''sono in corso colloqui e negoziati'' per trovare una soluzione che soddisfi tutti. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog