Cerca

Famiglia: associazioni a Montecitorio, vogliamo la 'festa dei figli'

Cronaca

Roma, 15 giu. - (Adnkronos) - Istituire la 'festa dei figli'. A chiederlo sono alcune associazioni, scese stamattina in piazza Montecitorio per 'reclamare' la ricorrenza. "E' una questione di equita': tutti hanno una festa, mamme, papa' e nonni". Dunque, "anche i figli devono poter essere festeggiati. Per questo siamo qui davanti alla Camera dei deputati", spiega all'Adnkronos Giorgio Ceccarelli, presidente dell''Associazione 'Figli negati', ideatore e promotore della Festa nazionale dei figli, proponendo il 15 giugno come data.

"I turisti che ci incontrano - dice - si meravigliano e dicono che da loro questa festa esiste da tempo. In Svezia c'e' dal 1916, perche' noi italiani dobbiamo arrivare sempre tardi?", si chiede Ceccarelli. A organizzare la manifestazione le associazioni 'I Love Papa'', 'Figli Negati' e 'I Love Alatri'. "Simbolicamente oggi premiamo 'I figli dell'anno', una ragazza impegnata nel sociale e un ragazzo che segue con spirito di abnegazione i suoi familiari gravemente malati, dedicandosi al contempo allo studio", racconta Ceccarelli.

Quanto alla possibile data del 15 giugno, e' "a meta' fra la festa dei genitori e quella dei nonni", sottolinea. "Vogliamo la 'festa dei figli' - motiva ancora Ceccarelli - per un motivo molto semplice: perche' si parli esclusivamente dei nostri bambini e di tutti i loro problemi, anche nelle scuole, con una serie di iniziative che ne valorizzino il ruolo nelle famiglie", conclude, ricordando che la proposta e' stata presentata lo scorso anno al Consigliere Capo della Segreteria del Presidente della Camera dei Deputati, Gianfranco Fini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog