Cerca

Truffe: Reggio Calabria, sequestrate due strutture alberghiere

Cronaca

Reggio Calabria, 15 giu. - (Adnkronos) - Ci sono due strutture alberghiere tra i beni sequestrati oggi dalla Guardia di Finanza al termine di un'indagine condotta con il coordinamento della procura di Palmi. Si tratta dell'Uliveto Principessa Park Hotel e del Grimaldi Palace di Cittanova. I finanzieri hanno scoperto diverse erogazioni percepite da un gruppo imprenditoriale che fa capo alla famiglia Giovinazzo sia tramite la legge 488 che fondi Agea nel settore olivicolo.

Sono otto le societa' sequestrate dalla Guardia di Finanza, per un valore complessivo di trenta milioni di euro. Le truffe sono state commesse utilizzando due societa' cartiere, la Ascrizzi Gaetano e la Scam srl, che hanno emesso fatture per operazioni parzialmente o del tutto inesistenti. Per la struttura alberghiera sono stati chiesti contributi pubblici per sette milioni di euro, di cui due milioni effettivamente erogati.

La Re.Gi. Olearia sas tra il 1999 e il 2002 ha percepito finanziamenti per 520mila euro su una spesa inizialmente prevista superiore al milione di euro tramite la legge 488 e contributi Agea per oltre 2,7 milioni di euro. Il Gruppo Giovinazzo srl ha avuto un finanziamento di 670mila euro. Anche la Falegnami di Chiaro Giusepe & C. sas ha ottenuto finanziamenti tramite legge 488 per 640mila euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog