Cerca

Spettacolo: al via domani la quinta edizione del Festival di Tivoli (2)

Spettacolo

(Adnkronos) - Per quanto riguarda la danza, invece, il festival prevede un doppio appuntamento per la Compagnia dei Ballets C. de la B., creata da Alain Platel nel 1984 e da allora piattaforma artistica per numerosi artisti e coreografi europei: 'Out of context. For Pina', in scena il 25 e 26 di giugno, coreografia scritta collettivamente dai nove interpreti: un tuffo nei meandri dell'esistenza umana alla ricerca delle radici dell'infanzia e della preistoria.

Ispirato al film ''Yo soy asi'' sulla chiusura di un cabaret di travestiti a Barcellona, ''Gardenia'', programmata il 7 e l'8 luglio, sonda invece l'esistenza burrascosa di nove personaggi. Sette di questi, i piu' anziani, attraversano, apparentemente senza problemi, il labile confine tra il maschile e il femminile. In contrasto e in armonia con le storie di un ''giovane ragazzo'' e di una ''vera donna''. Il 14 luglio va in scena ''Rooster'', coreografia per 12 danzatori e un cantante d'opera, firmata dall'israeliano Barak Marshall, figlio della grande danzatrice di origine yemenita Margalit Oven. Nato e cresciuto a Los Angeles, e solo nel 1994 trasferitosi definitivamente a Tel Aviv, Marshall e' un artista unico e tra i piu' innovatori d'Israele.

Grande spazio anche quest'anno alla musica, sia essa classica o contemporanea: il 21 giugno tocca all'ironia istrionica di ''Marinai, Profeti e Balene'' di Vinicio Capossela: un artista a tutto tondo, un cantastorie che racconta la musica e la vita alla sua maniera, un visionario pronto a trascinare chi lo ascolta in una sarabanda magnifica e stupefacente, dove nulla e' previsto e niente e' prevedibile. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog