Cerca

Libia: Chiti, l'Unione europea faccia sentire la sua voce

Politica

Milano, 15 giu. - (Adnkronos) - "C'e' bisogno che la politica non abbandoni il campo e deve far sentire con forza la voce dell'Unione europea". Cosi' il vicepresidente del Senato Vannino Chiti, a margine della presentazione del suo libro 'Religioni e politica nel mondo globale' interviene nel dibattito in corso tra i vari esponenti politici sull'eventualita' di ridurre i fondi a sostegno delle nostre missioni in Libia.

"In queste decisioni di carattere internazionale penso che non si debba procedere in modo unilaterale -ha sottolineato Chiti- anche se l'Italia puo' porre con forza alcune questioni perche' un intervento che doveva essere limitato nel tempo sta diventando prolungato. Sulla Libia pero' -ha concluso- ognuno si e' mosso in ordine sparso".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog