Cerca

Roma: consiglieri Pdl, intitolazione giardino a Cecchin e' atto dovuto

Cronaca

Roma, 15 giu. - (Adnkronos) - "L'intitolazione del giardino di Piazza Vescovio a Francesco Cecchin, militante del Fronte della Gioventu' barbaramente assassinato 32 anni fa e morto il 16 giugno 1979 dopo diciannove giorni di coma, e' un atto dovuto e un doveroso omaggio alla sua memoria. E' errato guardare al tributo di una vittima del terrorismo e dell'odio sotto la lente deformante dell'ideologia. I caduti della violenza politica devono essere ricordati tutti, senza alcuna distinzione". E' quanto dichiarano in una nota congiunta i consiglieri Pdl di Roma Capitale, Andrea De Priamo e Federico Mollicone.

"Per queste ragioni - hanno aggiunto gli esponenti capitolini del Pdl - non comprendiamo la polemica di alcuni esponenti dell'opposizione e invitiamo tutti a rimanere in silenzio davanti alla commemorazione di un ragazzo scomparso a soli 18 anni senza nessun motivo e senza che, a distanza di tanti anni, i responsabili siano stati assicurati alla giustizia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog