Cerca

Sardegna: indipendentista Meloni, io evasore? Malu Ventu repubblica autonoma/Adnkronos (2)

Cronaca

(Adnkronos) - E chi lo difende? Meloni spiega: ''Lo Stato Italiano avrebbe dovuto avere , nei miei confronti, un comportamento ultragarantista. In base al decreto di ammissione al patrocinio a spese dello Stato da parte del tribunale , a mio giudizio, mi permetto - spiega il contenuto di una lettera inviata al presidente del tribunale di Oristano Francesco Mameli di cui si anticipano i contenuti - di farle notare alcune incongruenze che intravedo nell'ordinamento giudiziario italiano in materia delle garanzie dei cittadini sottoposti a processo giudiziario sia italiani, che non italiani".

"La prima incongruenza logica - prosegue - e' quella sull'assistenza legale a carico dello Stato decisa in base al reddito individuale, per il motivo che l'ordinamento costituzionale italiano che dice che tutti i cittadini di qualsiasi nazionalita', religione e visione politica sono uguali di fronte alla Legge''.

Prosegue: ''Chiunque deve godere del diritto di presunzione d'innocenza sino al massimo grado di giudizio. Tali principi proseguono sul concetto dell'obbligatorieta' dell'azione penale da parte del Pm. Ma contemporaneamente -scrive Meloni al magistrato-, dall'altra parte sussiste la presunzione d'innocenza, mi sembrerebbe piu' giusta e conforme al diritto universale e costituzionale, che sia lo Stato accusatore a doversi assumere a suo carico la difesa del presunto innocente, rimanendo la rivalsa se alla fine l'imputato venisse ritenuto colpevole''. Insomma, si deve pagare pure l'avvocato italiano. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog