Cerca

Abruzzo: Castiglione, vola l'export della regione

Economia

Pescara, 15 giu. - (Adnkronos)- Dai dati sulle dinamiche dell'export nazionale, resi noti ieri dall'Istat, e' emerso che l'Italia, nel primo trimestre 2011, ha fatto registrare un incremento del 18,4 per cento rispetto al periodo precedente. La crescita dell'Abruzzo e' stata del 21,2 per cento. "E' un dato estremamente significativo - ha commentato il vice presidente ed assessore allo Sviluppo Economico Alfredo Castiglione - poiche' si tratta dell'incremento piu' alto rispetto alle performance delle regioni maggiormente industrializzate".

"In particolare, - ha continuato - per quanto riguarda gli specifici settori produttivi, i mezzi di trasporto hanno fatto un balzo del 38,1 per cento, gli articoli farmaceutici e clinici hanno fatto segnare un +40,5 per cento, i metalli di base e le produzioni in metallo un +17,1 per cento, macchine ed apparecchi meccanici un +45,3 per cento, i prodotti alimentari un +11,6 per cento e quelli tessili un +19,4 per cento. Va detto, inoltre, che tutte le province hanno concorso a questo processo, seppur con diverse dinamiche".

Nel dettaglio, l'incremento della provincia dell'Aquila e' del 2,1 per cento, quella di Teramo ha avuto una crescita del 23,3 per cento, quella di Chieti ha fatto segnare un +23,1 per cento mentre la provincia Pescara e' volata ad un +33,7 per cento. "Il dato dell'export e' molto significativo perche' da un lato segnala una ripresa dell'economia abruzzese - ha continuato Castiglione - e dall'altro perche' incide sul valore aggiunto della regione per oltre il 21 per cento". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog