Cerca

Musei: a San Cassiano il 'Ladin Ursus ladinicus', l'orso preistorico delle Dolomiti

Cultura

Roma, 16 giu. - (Adnkronos) - Ci vogliono 4 ore di cammino, immersi in un paesaggio straordinario, per raggiungere la grotta delle Conturines. Dentro, ad alta quota, a 200 metri di profondita', fra 50 e 40 mila anni fa gli orsi fecero la loro tana nella roccia delle Dolomiti, fra stalattiti di rara bellezza.

Per un incontro ravvicinato con l'antichissimo orso e per ammirarne l'imponente scheletro, da oggi non e' necessario scalare le Conturines. I reperti saranno infatti esposti al nuovo 'Museum Ladin Ursus ladinicus' che verra' inaugurato il 30 luglio 2011. Il nuovo Museo approfondisce, con un'esposizione permanente, molti aspetti delle Dolomiti e del nostro passato piu' remoto e apre delle pagine sull'eta' preistorica.

Innanzitutto dimostra che durante il periodo interglaciale di circa 40.000 anni fa il clima era estremamente caldo, e il limite degli alberi (oggi a circa 1900 metri) raggiungeva quasi l'ingresso della grotta, a 2800 metri. In questo modo l'orso, vegetariano puro, poteva sopravvivere pacifico per tutto l'anno a questa altitudine, oggi cosi' estrema. Le femmine partorivano nella grotta, e quando i piccoli erano cresciuti le famiglie brucavano l'erba nei suoi paraggi. Poi, in tardo autunno gli orsi si rifugiavano nella grotta per il letargo. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog