Cerca

Inflazione: Eurostat conferma, a maggio in eurozona giu' a 2,7%

Economia

Bruxelles, 16 giu. - (Adnkronos/Aki) - L'inflazione annua dell'eurozona a maggio e' scesa al 2,7%. E' il dato diffuso da Eurostat, l'ufficio statistico dell'Unione Europea, che conferma la prima stima flash diffusa il 31 maggio. Ad aprile il dato era stato pari al 2,8%, mentre a maggio 2010 era stato pari all'1,7%. Per l'Italia Eurostat registra a maggio una inflazione al 3,0%, in lieve aumento rispetto al 2,9% di aprile.

Anche per l'Ue a 27 stati membri l'inflazione annua di maggio e' leggermente scesa rispetto al mese precedente, segnando 3,2% rispetto al 3,3% di aprile. Nel maggio 2010, invece, il tasso era stato di 2,1%. L'inflazione mensile, invece, e' pari a 0,0% per l'eurozona e allo 0,1% per l'Ue-27. I paesi con il piu' alto tasso d'inflazione sono stati la Romania (8,5%), l'Estonia (5,5%) e la Lituania (5,0%), mentre i paesi dove l'inflazione e' rimasta piu' contenuta sono stati l'Irlanda (1,2%), la Svezia (1,7%) e la Repubblica Ceca (2,0%).

Nel dettaglio, Eurostat spiega che nell'eurozona i principali componenti al rialzo a maggio 2011 sono stati i trasporti (+5,3%), il settore abitativo (+4,7%) e alcol e tabacco (+3,3%). I tassi piu' bassi sono invece stati osservati nel settore delle comunicazioni (-1,0%), cultura e tempo libero (0,0%) ed elettrodomestici (+1,0%).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog