Cerca

Mostre: arriva a Novara 'Astro le radici della conoscenza' di Natali Grunska

Cultura

Roma, 16 giu. - (Adnkronos) - Il tour mondiale della pittrice ucraina Natali Grunska approdera' nella chiesa medievale di San Pietro a Carpignano Sesia, nel novarese, che ospitera' le sue opere da venerdi' 17 a domenica 19 giugno. Non e' la prima volta che l'artista espone in Piemonte. Negli anni scorsi, infatti, le sue opere avevano lambito le sponde dei laghi e conquistato il pubblico delle grandi citta', passando per Torino e Novara. ''Questa volta, pero' - sottolinea Natali - opere e ambiente si fonderanno in un perfetto connubio tra storia e simbologia, tra passato e futuro. Sono onorata di esporre in un contesto cosi' esclusivo''.

La mostra, la stessa approdata a New York e Kiev, si intitola 'Astro le radici della conoscenza' e raccoglie una dozzina di opere, tante quante i segni zodiacali. Natali Grunska reinterpreta, infatti, in chiave moderna uno dei grandi temi dell'umanita': quello della conoscenza. La particolarita' dell'esposizione e' spiegata dalla stessa artista: "Le opere sono ispirate all'astrologia, che ho deciso di riproporre con originalita' realizzando i simboli dello zodiaco all'interno di alcuni anelli di legno, ricavati dal tronco di un albero".

L'iniziativa, realizzata con il patrocinio dell'amministrazione comunale, fara' da sfondo a un altro grande evento, dato che nel week-end il Comune di Carpignano Sesia celebrera' ufficialmente l'ingresso nella Rete Internazionale dei Siti Cluniacensi. Per l'occasione, l'antica chiesa di San Pietro ospitera' una conferenza sul tema di Cluny in Piemonte, con esperti e intenditori dalla Francia. Sabato 18 dalle 16 si terra' la cerimonia ufficiale, e a seguire il dibattito nell'antica chiesa tenuto dal professor Franco Dessilani, alla presenza dei rappresentanti della Fe'de'ration Europeenne des Sites Clunisiens.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog