Cerca

America's Cup, nove i team ufficializzati. Per l'Italia c'è Venezia Challenge

Sport

San Francisco, 16 giu. - (Adnkronos) - Gli sfidanti internazionali della 34ma America's Cup hanno rivelato i loro piani per vincere il trofeo e avere l'onore di difendere la Coppa nelle loro nazioni di appartenenza. Sono nove i team che sono stati ufficializzati, anche se uno è ancora da svelare, e che rappresentano Cina, Francia (con due sfide), Italia, Nuova Zelanda, Repubblica di Corea, Svezia e Stati Uniti hanno fatto la loro prima apparizione nella città che ospiterà la Coppa America nel 2013. L'occasione è stata una conferenza stampa nel corso della quale gli organizzatori hanno reso nota la lista degli iscritti.

I concorrenti della 34ma America's Cup sono: Cina - China Team, Mei Fan Yacht Club; Francia - Aleph-Equipe de France - Yacht Club Aleph; Francia - Energy Team - Yacht Club de France; Italia - Venezia Challenge - Club Canottieri Roggero di Lauria; Nuova Zelanda - Emirates Team New Zealand - Royal New Zealand Yacht Squadron; Repubblica di Corea - Team Korea - Sail Korea Yacht Club; Svezia - Artemis Racing - Kungliga Svenska Segel Sallskapet; Stati Uniti - ORACLE Racing - Golden Gate Yacht Club. Il nono team confermato sarà annunciato un una conferenza stampa programmata per il 23 giugno in Europa.

"Siamo davanti a una entry list assolutamente globale, composta da un mix di team consolidati e da alcune novità nell'ambito dell'evento più importante per lo sport della vela", ha commentato Iain Murray, direttore generale della 34ma America's Cup e CEO dell'America's Cup Race Management. "La visione che è alla base della nuova Coppa America ha creato l'opportunità per equipaggi provenienti da Asia, Europa, Oceania e Nord America di iscriversi e gareggiare in un evento caratterizzato da un format stimolante, su dinamici e innovativi catamarani dotati di ala rigida". Tra le nazioni sfidanti, la Repubblica di Corea è una novità assoluta per l'America's Cup, mentre la Cina è alla sua seconda esperienza.

Dopo la rinuncia di mascalzone Latino, grande soddisfazione è stata espressa dall'unico team italiano in gara, Venezia Challenge. Dario Valenza, operation manager di Venezia Challenge ha sottolineato come "la nuova formula è davvero emozionante ed è in grado di attrarre sponsor e pubblico. Venezia Challenge lavorerà a una campagna che in Italia sarà basata sull'utilizzo delle tecnologie mobili, della tv e della radio e gestirà un villaggio che toccherà le principali città per coinvolgere il mercato di massa, non solo gli appassionati di vela. Tecnicamente stiamo parlando di un gioco equilibrato, che rimette sotto i riflettori la vela e l'aspetto prettamente agonistico: le barche sono entusiasmanti, il formato assicura regate molto combattute e le limitazioni imposte al design delle barche garantiranno il contenimento delle spese. Il nostro team sta prendendo forma ed appare gia' formidabile, un mix di persone capaci con le qualità davvero un piacere lavorare".

A dare il benvenuto ai team è stato Edwin M. Lee, sindaco di San Francisco, città scelta come sede dei primi due eventi dell'America's Cup World Series 2012, della Louis Vuitton Cup - regata valida come selezione dello sfidante ufficiale in programma tra il 13 luglio e il primo settembre 2013 - e delle finali dell'America's Cup, previste anch'esse nel 2013, tra il 7 e il 22 settembre. "San Francisco da il benvenuto ai nove team che incroceranno nella Baia per contendersi l'America's Cup -ha esordito il sindaco, Edwin M. Lee-. Con loro, attratti da un evento velico senza precedenti, arriverà un notevole numero di spettatori da ogni angolo del mondo. L'America's Cup rappresenta una straordinaria opportunità di sfruttare le nostre risorse, per generare il reddito indispensabile per la nostra città e creare nuovi posti di lavoro. Ci stiamo muovendo rapidamente per soddisfare gli impegni contrattuali e ospitare una spettacolare America's Cup nel 2013".

I nove concorrenti si ritroveranno faccia a faccia per la prima volta nel mese di agosto, in occasione del primo evento dell'America's Cup World Series di Cascais, in Portogallo, dove, a darsi battaglia tra regate di flotta e di match race, sarà una flotta di dieci AC45. ORACLE Racing sarà in regata con due equipaggi nel corso dell'America's Cup World Series 2011.

"In soli undici mesi dal lancio dell'AC45 abbiamo progettato, costruito e testato una flotta di dieci barche per questa prima stagione -ha sottolineato Murray- E' ormai tempo di America's Cup World Series. La flotta è in viaggio verso il Portogallo mentre Oracle Racing, in quel di San Francisco, sta offrendo un anteprima di cio' che vedremo ad agosto. Ringrazio i team che hanno voluto affrontare questa nuova sfida: il divertimento sta per iniziare".

La prima regata dell'America's Cup World Series si svolgerà tra il 6 e il 14 agosto a Cascais, in Portogallo. La seconda tappa del circuito sarà a Plymouth, in Inghilterra, tra il 10 e il 18 settembre, seguita dall'ultimo appuntamento del 2011, previsto a San Diego. Oltre alla entry list ufficiale, gli organizzatori dell'evento hanno introdotto le nuove ''brand expression'' che identificheranno la 34ma America's Cup e la serie di selezione dello sfidante ufficiale, la Louis Vuitton Cup 2013.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog