Cerca

Borsa: Piazza Affari in netto ribasso con banche e assicurazioni

Finanza

Milano, 16 giu. - (Adnkronos) - Partita male, dopo un breve tentativo di ridurre le perdite, Piazza Affari si presenta in deciso ribasso a meta' seduta. Alle 13.30 l'indice Ftse Mib segna -1% e l'All Share -1,02%, in linea, del resto, con le altre borse europee. Sui listini si fa sentire il nervosismo per la crisi di Atene e per i timori di un possibile 'contagio' ad altri paesi fragili della zona euro. Alla stessa ora Amsterdam segna -1,10%, Bruxelles -1,31%, Parigi -1,24%, Francoforte -1,04%, Londra -1,30%, Madrid -0,43% e Lisbona -1,18%.

A risentirne, a Milano come nel resto nel Vecchio Continente, sono soprattutto le banche e gli assicurativi, con Unipol (-4,51%) che guida il calo nonostante l'ad Carlo Cimbri abbia negato un aumento di capitale e Generali a -0,91%. Indietreggia Mps (-3,80% a 0,71 euro) in attesa che il cda fissi il prezzo per la ricapitalizzazione. non fanno molto meglio Fonsai (-3,21%) e Bpm (-2,79%). In perdita sono anche Ubi banca (-2,34%), Unicredit (-1,50%), Mediolanum (-1,41%) e Banco Popolare a -1,45%. Giu' anche gli energetici con Eni a -0,95% e Enel che registra un piu' contenuto -0,13%.

In netta controtendenza e gettonata, dopo aver limato i massimi della mattina, e' invece A2a (+0,43%) all'indomani dell'assemblea dei soci nel corso della quale e' stata confermata la futura politica dei dividendi. In deciso rialzo anche Buzzi a +1,07%. Ferma Parmalat (-0,08%), e' in lieve ribasso Telecom (-0,16%). Giornata in 'rosso' anche per Fiat (-1,87%) cosi' come per Impregilo (-1,99%). Non va' meglio il lusso con Tod's a -2,21%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog