Cerca

Toscana: cinghiali fin sulla spiaggia, raid devastanti all'Elba

Cronaca

Firenze, 16 giu. -?(Adnkronos) - La furia dei cinghiali torna ad abbattersi sull'isola d'Elba. Non sono stati sufficienti gli oltre 1700 abbattimenti del 2011 per ridurre il numero degli esemplari che hanno trovato il coraggio, spinti dalla fame, ad arrivare fino alla spiaggia tra i turisti di un agri-campeggio provocando stupore e paura. Tante, tantissime le segnalazioni nelle ultime settimane, alcune addirittura nelle ultime 24 ore, a conferma che il fenomeno e' fuori controllo e che ''e' necessaria una soluzione emergente - spiega Coldiretti che ha raccolto, insieme alle testimonianze degli agricoltori, il loro sgomento - per salvaguardare le produzioni agricolo, il territorio e la biodiversita' che rappresenta una delle peculiarita' turistiche dell'Elba''.

Nonostante le numerose segnalazioni, le proteste e le lamentele da parte dei produttori, la presenza dei cinghiali resta, da Capoliveri a Marciana, una vera e propria emergenza. Fino ad oggi irrisolta. Ortaggi e vigneti i prodotti preferiti in attesa dell'uva, a cui vanno sommati i danni provocati a muri a secco e argini completamente franati.

''La Provincia di Livorno e l'Ente Parco Arcipelago Toscano devono trovare una soluzione urgente - spiega Aniello Ascolese, direttore provinciale Coldiretti Livorno - si sta verificando una escalation di raid su tutti i comuni dell'Elba, indistintamente, a conferma che la popolazione e' fuori controllo, e che il piano di abbattimento non e' sufficiente. Gli imprenditori sono stanchi di ''allevare'' a proprie spese i cinghiali con le produzioni agricole''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog