Cerca

Toscana: cinghiali fin sulla spiaggia, raid devastanti all'Elba (3)

Cronaca

(Adnkronos) - L'ultimo caso risale a martedi'' sera. Una decina gli esemplari - ''una famiglia'' - che hanno fatto visita all'azienda agricola di Gianluca Eletti a Marina di Campo ''pizzicati'' proprio durante uno dei raid. ''E' la routine - commenta - siamo soci dei cinghiali. Vengono qui si pappano prima i meloni, poi le patate, e poi i baccelli. Divorano tutto sistematicamente e noi non c'e' la facciamo piu'''. E' stato costretto, poco alla volta, a recintare tutto Anna De Luca che ha una piccola azienda a Porto Azzurro in localita' Monte. I cinghiali hanno ''scalzato'' gli argini degli ulivi e ora e' costretta a chiamare una ruspa per sistemarli.

''Lavoriamo per i cinghiali - spiega la De Luca - l'ultimo caso risale a qualche settimana fa. Ad aprile mi avevano mangiato tutte le piantine; poi sono passato alla recinzione elettrica ma non si puo' essere costretti a recintare anche casa. Stanno devastando tutto''. Ha subito per anni i danni anche Matteo Rigani che ha un'azienda proprio dentro il Parco di Rio Marina. Produce olio ed alleva cinta senese. Dopo che i cinghiali avevano ucciso due capi e avevano rovinato un raccolto di olive si e' deciso a potenziare le recinzioni. ''Ho realizzato una recinzione imponente - spiega - che arriva dall'Australia. Ho dovuto recintare 10 chilometri lineari con questo sistema che e' costoso, richiese manutenzione ma e' funzionale. Ora i cinghiali stanno lontano ma che fatica''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog