Cerca

Turismo: albergatori Venezia, non siamo bancomat

Economia

Venezia, 16 giu. (Adnkronos) - ''Gli alberghi non sono bancomat''. L'Associazione veneziana albergatori ribadisce oggi la sua netta opposizione all'introduzione della tassa di soggiorno da parte del Comune di Venezia.

''Un sistema economico - spiega il Presidente dell'Ava, Vittorio Bonacini - che in citta' vale un miliardo e mezzo di euro e offre lavoro a circa 10mila addetti, non puo' essere penalizzato da balzelli medioevali. Purtroppo lo Stato e' gia' andato in senso opposto. Detto questo va fatto notare non solo che il Comune di Venezia ha deciso l'introduzione di questo odioso balzello, ma che sta legiferando in modo francamente bizzarro. La fretta e' cattiva consigliera e quindi e' bene sottolineare alcuni aspetti assurdi della proposta di regolamento comunale''.

''Siamo veneziani, e capiamo le necessita' di cassa del Comune - continua il Presidente - Troviamo pero' intollerabile l'arroganza con cui questa amministrazione si sta muovendo. Gli alberghi non sono un bancomat da cui si puo' prelevare contante senza il codice d'accesso''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog