Cerca

Agricoltura: Cia, per vivaismo marchio toscano per valorizzare qualita' (2)

Economia

(Adnkronos) - Fra le proposte della Cia regionale sulla composizione del Prav (Piano regionale delle attivita' vivaistiche), quella dello smaltimento dei rifiuti e scarti verdi che devono trovare una opportuna soluzione anche attraverso le agroenergie.

''Innovazione necessaria, poi, per quanto riguarda le risorse idriche con forme di sostegno adeguate - ha detto Alessandro Del Carlo della Cia Toscana - e coordinamento fra enti pubblici e agricoltori. Per i costi energetici gia' nell'articolo di legge, devono essere presenti processi a sostegno della produzione e uso delle fonti energetiche alternative, essendo il costo del gasolio uno degli aspetti principali che mette fuori mercato le produzioni delle nostre aziende''.

''Da sottolineare inoltre innovazione e formazione professionale degli operatori; e - ha aggiunto Del Carlo - e' particolarmente importante il tema della competitivita', per un incremento della capacita' competitiva di tutto il sistema delle imprese, orientando le iniziative in direzione di un rafforzamento dell'organizzazione economica con un piu' forte aggregazione del prodotto e dei produttori, una condizione indispensabile - ha sottolineato - per rafforzare le posizioni sui mercati nazionali e internazionali, verso i quali occorre anche intensificare l'attivita' di promozione e ricerca, in questa direzione un ruolo piu' efficace puo' essere svolto dal distretto florovivaistico''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog