Cerca

'ndrangheta: continuava a gestire aziende confiscate, torna in carcere

Cronaca

Reggio Calabria, 16 giu. - (Adnkronos) - Continuava a gestire l'azienda confiscata, con lo stratagemma di una scrittura privata in cui risultava un consulente. Gli accertamenti della Guardia di Finanza hanno scoperto la verita' e arrestato Vincenzo Simonetti di 59 anni, Antonio Marulla di 46 anni e Pietro Domenico Zucco di 54 anni, ritenuti appartenenti alla cosca Ruga-Metastasio. Altre due persone sono state denunciate a piede libero.

Il controllo era partito dalla Euroservizi Magica, una societa' cooperativa a responsabilita' limitata che risultava affidataria dei beni confiscati alla ditta individuale Scavical di Guarna Maria Luisa, riconducibile a Vincenzo Simonetti. Quest'ultimo, trovato dai finanzieri in azienda, aveva giustificato la sua presenza esibendo una scrittura privata in cui instaurava un rapporto di consulenza con il presidente della cooperativa Pietro Domenico Zucco.

Le indagini hanno rilevato che in realta' Simonetti era entrato pienamente in possesso dell'azienda che opera nel settore del movimento terra e calcestruzzo. E' emersa inoltre la commistione con la Tre esse srl, di cui Antonio Marulla e' amministratore, che aveva identico oggetto sociale della Scavical e anche stessa sede.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog