Cerca

Toscana: Arezzo, Siena e Grosseto una collaborazione che mette radici (3)

Cronaca

(Adnkronos) - ''Ora vogliamo fare un salto di qualita' - ha detto ancora Bezzini - sul piano dell'integrazione delle funzioni e dei servizi, avendo come obiettivo strategico quello della semplificazione istituzionale, evitando di creare sovrastrutture e condividendo strategie di programmazione. A partire, solo per fare un esempio, da quella relativa alla promozione territoriale, che gia' dalla prossima settimana ci vedra' partecipare insieme al salone del vino di Bordeaux. Entro fine anno avremo una road map per le prime tre o quattro priorita' sulle quali agire concretamente''.

''Noi - ha concluso il presidente della Provincia di Arezzo, Roberto Vasai - ci sentiamo rappresentanti veri dei territori, che non stanno asserragliati dentro il proprio fortino ma sono impegnati a rappresentare gli interessi delle comunita' senza badare troppo ai confini politici. Per questo vogliamo cogliere la sfida dell'innovazione e della semplificazione. A partir dalle molte cose in comune che abbiamo in comune e sulle quali e' possibile lavorare''.

''Dico quelle essenziali, come la programmazione idrica della gestione dell'acqua, con le grandi potenzialita' del bacino di Montedoglio che serve l'intera Area vasta. Ma potrei citare la questione del trasporto su rotaia, che e' vicino ad una svolta a livello regionale e nella quale abbiamo una societa' con storica esperienza, la Lfi, che puo' giocare un ruolo essenziale. Sulla E 78 abbiamo fatto molto per ottenere attenzione a livello nazionale, ora inviteremo tutti ad Arezzo per avere le risposte che i nostri territori chiedono. Non vogliamo creare nuove strutture, ma lavorare per semplificare e per risparmiare'', ha concluso Vasai.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog