Cerca

Sicilia: Cisl, Lombardo invece di pensare ai rimpasti lavori per l'isola

Cronaca

Palermo, 16 giu.- (Adnkronos) - "Ora che sembrano essersi ristabilite condizioni di serenita' personali per il governatore Raffaele Lombardo, piuttosto che pensare a rimpasti, ad alleanze o ad elezioni anticipate, sarebbe opportuno tornare velocemente a lavorare nell'interesse della Sicilia e dei siciliani, per approvare subito atti amministrativi e disegni di legge urgenti e strategici per il lavoro e lo sviluppo''. Lo ha detto il segretario generale della Cisl Sicilia, Maurizio Bernava, intervenendo ad un dibattito pubblico sulle infrastrutture a Trapani e sullo sviluppo.

''Al mondo del lavoro ed a quello produttivo non interessa il colore dello schieramento politico al governo o quale maggioranza lo sostenga. La Sicilia ha delle priorita' non piu' rinviabili. E' indispensabile - ha continuato Bernava - che nei prossimi due mesi, prima della pausa estiva, si approvino: la legge di riforma degli appalti, attualmente in discussione all'Ars e necessaria per superare il sistema del massimo ribasso che sta strangolando l'imprenditoria sana; la legge per lo sviluppo che contiene una serie di suggerimenti venuti dal sindacato e dagli industriali, a costo zero per l'amministrazione ma in grado di dare impulso agli investimenti".

E ancora "che si chiuda il ragionamento e si proceda alla drastica riduzione delle societa' partecipate che contribuira' a contenere la spesa pubblica oggi troppo ingessata, - ha proseguito Bernava - un provvedimento indispensabile per una reale riqualificazione della spesa, e soprattutto occorre un urgente piano credibile di ristrutturazione del sistema della formazione professionale e, infine, ma non ultimo, si proceda ad una reale integrazione del sistema sanitario nel territorio mettendo insieme gli assi di intervento ed assistenza socio-sanitari''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog