Cerca

Governo: Economist, nuova sconfitta per Berlusconi ma scenario non e' chiaro

Politica

Londra, 16 giu. - (Adnkronos) - Nel voto sui quattro referendum Silvio Berlusconi "ha subito la terza e piu' significativa sconfitta politica in un mese" e "cosa ha fatto quando sono arrivati i risultati? E' andato a comprare gioielleria femminile". Comincia cosi' un articolo del settimanale 'The Economist' dedicato allo scenario italiano dopo il voto di domenica e lunedi' scorsi, quando "la vittoria e' andata all'opposizione che puo' contare su pochi fondi".

La somma dei referendum, aggiunge il giornale britannico, "indica che si sono trasformati in un grande voto di sfiducia per il premier". Tuttavia, si precisa, "anche se tutti i segnali mostrano che volge al termine il controllo che da tempo Berlusconi ha sulla politica italiana, non e' ancora chiaro come i suoi avversari (o i suoi alleati) possono stanarlo dalla sua carica".

Il giornale ricorda il ruolo chiave del ministro delll'Economia Giulio Tremonti che "gode del rispetto internazionale per aver tenuto basso il deficit durante le crisi" ma che di recente si e' espresso sull'abassamento delle aliquote fiscali "che possono aiutare a tagliare l'evasione fiscale". Parole, conclude l'Economist, "che il mercato seguira' con attenzione per vedere se indicano un ritorno a una scarsa disciplina fiscale nel paese dell'Eurozona con il piu' alto debito pubblico".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog