Cerca

Arezzo: Bassolino indagato avrebbe comprato casale con prestanome (4)

Cronaca

(Adnkronos) - La Procura della Repubblica di Arezzo, successivamente interessata per competenza territoriale, relativamente agli aspetti concernenti la vicenda del casale, delegava ai finanzieri di Arezzo l'esecuzione delle indagini finalizzate a rilevare ed attualizzare i comportamenti illeciti commessi dai soggetti coinvolti.

Sono stati cosi' svolti mirati approfondimenti, anche attraverso ispezioni contabili e l'assunzione di informazioni dai fornitori e dagli artigiani locali, prestatori d'opera presso il lussuoso immobile, che hanno consentito di ottenere puntuali riscontri in ordine alle ipotesi delittuose di corruzione del pubblico funzionario comunale e di abusi edilizi, aventi rilievo penale, riguardanti gli interventi di ristrutturazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog