Cerca

Roma: le case famiglia chiedono al comune maggiori fondi (2)

Cronaca

(Adnkronos) - ''Ben consci della situazione finanziaria del nostro Comune, Le chiediamo - scrivono Ciro de Geronimo (Confcooperative Lazio), Pino Bongiorno (Legacoosociali Lazio), Eugenio De Crescenzo (Agci Lazio), Luigi Vittorio Berliri (Casa al Plurale) - un impegno, per dare un indirizzo politico e concreto, stanziando i fondi necessari per un piu' corretto finanziamento delle strutture che ne consenta la sopravvivenza. Secondo i conti che emergono da un analitico studio da noi effettuato, sono necessari 13 milioni di euro aggiuntivi''.

''Riteniamo - continuano - che non possano non esserci settori di intervento certamente importanti ma meno prioritari delle case per delle persone disabili che non hanno davvero piu' nessuno su cui poter contare. Sarebbe un bel segnale per tutti, in questo momento, poter dire a queste persone e alla citta': 'potete ancora contare sulla politica! Noi contiamo su di voi'".

La lettera contiene una proposta di mozione da depositare, discutere e votare sul finanziamento delle residenze per persone adulte con disabilita' dato che il Comune di Roma per le 54 Case esistenti spende circa 13 milioni di euro all'anno e le rette erogate per gli ospiti delle case famiglia, spiega la lettera, sono ferme a marzo 2007; meno della meta' di quello che servirebbe.?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog