Cerca

Rifiuti: Bonessio (Verdi), bene procedura infrazione Ue su Malagrotta

Cronaca

Roma, 16 giu. - (Adnkronos) - "L'apertura della procedura d'infrazione comunitaria su Malagrotta dimostra, ancora una volta che il sistema scelto nella gestione dei rifiuti a Roma non solo e' sbagliato, ma anche profondamente incivile". Lo dichiara il presidente regionale dei Verdi del Lazio, Nando Bonessio. "Questo richiamo dell'Europa - prosegue Bonessio - conferma che l'unica soluzione per Malagrotta e' la chiusura, con l'avvio di una politica seria sui rifiuti fatta di raccolta differenziata, di riuso e di riciclo, consegnando cosi' la 'l'ottavo colle' definitivamente alla storia".

"La procedura da parte della Comunita' europea e' precisa e puntuale - spiega l'esponente dei Verdi - poiche' attiene non a questioni quali il sottodimensionamento degli impianti, ma entra nel merito della gestione rifiuti, affermando che non e' stata rispettata la gerarchia del trattamento dei rifiuti che finiscono nella megadiscarica senza che prima siano effettuati i trattamenti previsti dall'Europa stessa".

"In questo quadro ci sembra incredibile l'inerzia di Comune e Regione e non vorremmo che ci fosse la volonta' di far sprofondare Roma e il Lazio nell'emergenza per 'risolverla' con i mezzi emergenziali a cui la 'cricca' ci ha abituato - aggiunge - Siamo convinti che Roma non meriti tutto cio' e siamo altrettanto certi che se si indicesse un referendum per abolire discariche e inceneritori, che stanno alla differenziata come il nucleare sta alle rinnovabili, si raggiungerebbe il quorum con una vittoria certa e schiacciante dei Si'".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog