Cerca

Lazio: assessore Zezza, garantire incrocio tra formazione e mercato del lavoro (2)

Cronaca

(Adnkronos) - L'opposizione, con Marco Di Stefano (Pd) e Fabio Nobile (Fds) ha rappresentato all'assessore la preoccupazione degli enti di formazione accreditati presso la Regione. "In un anno - ha spiegato Di Stefano - ci sono stati soltanto quattro bandi, i pagamenti sono bloccati, non c'e' alcuna certezza sul futuro. Per non parlare delle Province, la giunta precedente aveva deciso di assegnare il 60 per cento delle risorse alle amministrazioni locali, in un'ottica di decentramento della gestione del Fondo sociale. Adesso cosa vuol fare la giunta Polverini?"

"Procederemo con convenzioni - ha risposto l'assessore - perche' le risorse sono poche e ridotte ulteriormente dall'impiego di parte del Fondo per il pagamento degli ammortizzatori sociali in deroga (150 milioni di cui il 40 per cento finanziato dalla Regione nel 2011). In questa situazione il trasferimento di risorse e competenze sarebbe addirittura controproducente. Per quanto riguarda gli enti di formazione, prorogheremo gli accreditamenti".

Isabella Rauti (Pdl) ha definito quello della giunta "un progetto strategico di coesione sociale, siamo una Regione all'avanguardia", mentre la presidente della commissione, Olimpia Tarzia (Per) ha parlato di "un anno di lavoro impegnativo, nel corso del quale la giunta e l'assessore Zezza sono stati impegnati per dare risposte concrete ai cittadini, alle tante famiglie in difficolta' per la crisi economica".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog