Cerca

Pupo: "Miss Italia nel Mondo il mio posto ideale". Muta il concorso principale

Spettacolo

Roma, 16 giu. - (Adnkronos/Ign) - "Credo che finora non ci sia mai stato a Miss Italia nel Mondo un conduttore avvezzo alle donne come sono io". E' quanto afferma con l'ADNKRONOS Pupo, conduttore di questa edizione del concorso di bellezza prevista per lunedì 4 luglio in prima serata su Rai 1 nel lungomare Falcomatà, dall'Anfiteatro di Reggio Calabria. Pupo, con la partecipazione di Elisa Isoardi, sarà sul palco con 40 ragazze di origini italiane provenienti da tutti i continenti.

"Porterò alla trasmissione quella che è la mia naturale personalità - aggiunge Pupo - accentuerò il senso della gara, che deve essere vera, ci deve essere attesa e tensione. Riporterò il credere in una cosa che sembra,solo apparentemente, obsoleta". Le 40 ragazze che parteciperanno alla finale sono state scelte tra le 4150 candidate di quest'anno: 80 le selezioni, coordinate in tutto il mondo, 30 le finali di nazione, che hanno visto la partecipazione delle comunità italiane, ambasciate e nostri consolati. Due Miss arrivano dal Brasile, ma anche Stati Uniti, Venezuela e Francia, tutte con origini italiane e, per la prima volta, tutte maggiorenni.

"Una richiesta della Rai - spiega Patrizia Mirigliani, patron del concorso- che condivido pienamente". Forse "le vicende politiche di questi ultimi tempi hanno condizionato queste decisioni", secondo Pupo che aggiunge: "Comunque sono d'accordo. Le minorenni facciamole crescere".

Intanto, il concorso principale cambia look. Tante novità ma nessuna anticipazione sfugge alla Mirigliani. Per cominciare la prossima edizione andrà in onda per due serate invece di quattro, il 18 e il 19 settembre: "ma non si tratta di una riduzione - spiega Mirigliani - si tratta invece di un nuovo format che prevede un ampliamento nelle modalità ancora da concordare con la Rai". Nella rosa dei possibili conduttori "i favoriti", secondo il patron, sono Antonella Clerici e Fabrizio Frizzi, un volto legato a Miss Italia per numerose edizioni. Per la location si parla di Montecatini "ma l'accordo è ancora in via di definizione".

Tra le fasce, e quindi i titoli nazionali che le ragazze si aggiudicheranno durante la gara, "rimarcheremo la fascia di 'Miss Italia Sport' perchè è un titolo a cui teniamo molto", rivela Patrizia Mirigliani. Da quest'anno, come per Miss Italia nel Mondo, le ragazze dovranno essere tutte maggiorenni. "La miss - spiega - deve essere matura e preparata in grado di andare in trasmissioni impegnative come ad esempio 'Porta a Porta'".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog