Cerca

Lazio: Radicali, depositata interrogazione su stato Casa di cura Colle Cesarano

Cronaca

Roma, 16 giu. - (Adnkronos) - "La Casa di Cura Colle Cesarano, struttura neuropsichiatrica sanitaria privata accreditata provvisoriamente dalla Regione Lazio per 200 posti letto, gestita dalla Geress S.r.l. dal 2004, e' divenuta il terrifico esempio di cosa produce la mala gestione se abbinata al torpore degli enti preposti al controllo. L'aggravarsi di una realta' agghiacciante, gia' denunciata nel 2009, risulta essere direttamente proporzionato alla latitanza delle istituzioni". A rilevarlo i consiglieri regionali della Lista Bonino Pannella - Federalisti Europei, Giuseppe Rossodivita e Rocco Berardo che hanno depositato un'interrogazione nella quale elencano le "innumerevoli mancanze della struttura".

"Il solo dato delle morti dei degenti - ritengono i consiglieri - pari a circa uno ogni cinquanta giorni negli ultimi tre anni, dovrebbe esser fonte di un immediato intervento della Regione per verificare lo stato della assistenza ai pazienti psichiatrici ricoverati. I pazienti, i loro familiari e i dipendenti attendono ormai da mesi l'intervento del Presidente della Giunta regionale Renata Polverini, del responsabile della Segreteria Assessorato alla Salute Alessandro Moretti, dell'Asl e della Procura, ma nulla e' stato fatto per porre fine ad una situazione di assoluta illegalita'". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog