Cerca

Regioni: Cdm impugna legge del Lazio

Politica

Roma, 16 giu. - (Adnkronos) - Il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro per i Rapporti con le Regioni e per la Coesione territoriale, Raffaele Fitto e su conforme parere del Ministero dell'Economia e delle Finanze e del Ministero della Salute, ha impugnato una legge della Regione Lazio. Lo comunica il Dipartimento per gli Affari regionali, precisando che si tratta della "legge della Regione Lazio n.6/2011, recante 'Disposizioni urgenti in materia sanitaria. Modifiche alle leggi regionali 28 dicembre 2007, n. 26 Legge finanziaria regionale per l'esercizio 2008 (art. 11 l.r. 20 novembre 2001, n. 25)' e successive modifiche, 10 agosto 2010, n. 3 'Assestamento del bilancio annuale e pluriennale 2010-2012 della Regione Lazio' e successive modifiche e 24 dicembre 2010, n. 9 'Disposizioni collegate alla legge finanziaria regionale per l'esercizio finanziario 2011 (art. 12, comma 1, l.r. 20 novembre 2001, n. 25)'. Promozione della costituzione dell'istituto di ricovero e cura a carattere scientifico (Irccs) di Tor Vergata. Salvaguardia dei livelli occupazionali nella sanita' privata'.

"La legge regionale in esame - prosegue la nota - e' stata censurata nella parte in cui contrasta con le norme di principio in materia sanitaria, violando, di conseguenza, l'art. 117, comma 3 della Costituzione in materia di tutela della salute e coordinamento della finanza pubblica. E' stato tuttavia, d'intesa con la Regione Lazio, individuato un percorso che portera' alla modifica delle parti impugnate della legge e, all'esito, alla conseguente rinuncia alla odierna impugnativa".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog