Cerca

Roma: Federstrade Cna, no a nuovi centri commerciali

Cronaca

Roma, 16 giu. - (Adnkronos) - Federstrade-Cna, la neo affiliazione tra Cna di Roma e l'Associazione che riunisce oltre 35 Associazioni di strada, accoglie positivamente l'avvio della discussione aperta dall'assessore Bordoni sul Piano del Commercio della Capitale, quale strumento di programmazione delle attivita' commerciali.

''Il ritardo di oltre un decennio nella programmazione - ha dichiarato la Presidente di Federstrade-Cna, Mina Giannandrea - ha generato forti ripercussioni sul tessuto commerciale cittadino, quali la chiusura di migliaia di esercizi di vicinato e l'abbandono di storici spazi commerciali".

"Proprio per questo - continua la presidente - il Piano deve prevedere il blocco di nuove autorizzazioni per i centri commerciali e politiche innovative di valorizzazione del commercio di vicinato, da attuare mediante il rafforzamento dei centri commerciali naturali e la riqualificazione dei tessuti urbani". Il suggerimento che l'Associazione rivolge all'Assessore Bordoni e' che tale strumento ''non sia un piano del Commercio delle Medie e Grandi struttura, ma un Piano del Commercio delle Piccole, Medie e Grandi strutture''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog