Cerca

Roma: Buontempo, cerimonia Cecchin civilissima, polemiche sinistra inutili

Cronaca

Roma, 16 giu. - (Adnkronos) - "Sono inutili e pretestuose le polemiche della sinistra sulla commemorazione di Cecchin, al quale oggi e' stato giustamente intitolato il giardino di piazza Vescovio a Roma. Il giovane Cecchin fu premeditatamente e brutalmente ucciso, e anziche' chiedere che i responsabili di questa barbarie paghino per il loro gesto, una certa intellighenzia di sinistra si scandalizza per una civilissima manifestazione". Lo afferma il presidente de La Destra, Teodoro Buontempo.

"C'e' bisogno di far capire alle nuove generazioni che mai piu' la violenza politica deve togliere la vita a chi decide di dedicare il suo tempo libero a un generoso impegno civile. Il ricordo di Cecchin e la cerimonia odierna - prosegue Buontempo - rappresentano un forte segnale di pacificazione e di condanna di quei terribili anni di piombo che vedevano apparati dello Stato al servizio di perversi disegni politici. Purtroppo, ancora oggi c'e' chi cavalca le differenze politiche per dividere i giovani e allontanarli dai veri problemi sociali".

"Intellettuali, politici e sindacalisti anziche' sottoscrivere inutili appelli, devono chiedere a gran voce l'apertura degli archivi dello Stato per trovare i documenti di quelle verita' inconfessabili che hanno impedito fino a d oggi di fare luce sullo stragismo e sulla cieca violenza degli opposti estremismi. Chi conosceva Cecchin - conclude - sa bene che si trattava di un ragazzo dolcissimo, rispettoso della dignita' umana e del pluralismo politico e che viveva la propria militanza con gioia e grande responsabilita'".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog