Cerca

Strauss-Kahn: Dsk invoco' immunita' diplomatica al momento dell'arresto

Esteri

New York, 17 giu. - (Adnkronos/Dpa) - Al momento del suo arresto in aeroporto a New York per l'accusa di aggressione sessuale e tentato stupro di una cameriera del Sofitel il 14 maggio scorso, Dominique Strauss-Kahn invoco' l'immunita' diplomatica, stando al resoconto della procura di Manhattan. L'ex direttore dell'Fmi, 62 anni, al momento e' agli arresti domiciliari in attesa del processo.

"Vorremmo che ci seguisse" disse a Dsk in partenza per Parigi il detective Diwan Maharaj. "Ho l'immunita' diplomatica", rispose all'agente Strauss-Kahn mentre veniva ammanettato. "Dov'e' il suo passaporto?" chiese quindi Maharaj e Dsk rispose: "Non e' questo, ne ho un altro". Qualche ora piu' tardi, quando la polizia gli chiese di nuovo dell'immunita' diplomatica, Strauss-Kahn disse: "No, no, no, non sto cercando di usarla, voglio solo sapere se mi serve un avvocato".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog