Cerca

Roma: provoca incidente sul Gra e fugge, pirata arrestato dai carabinieri

Cronaca

Roma, 17 giu. - (Adnkronos) - Stava gareggiando sulla carreggiata esterna del Gra con un'auto rimasta sconosciuta quando con la sua utilitaria e' andata a urtare un monovolume, con a bordo due donne, che ha iniziato a carambolare da una parte all'altra della corsia fermandosi contro il guard rail. I.C.J, cittadino romeno di 27 anni, ha proseguito la sua corsa senza fermarsi a prestare soccorso, ma e' stato intercettato qualche minuto piu' tardi da una pattuglia dei Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Tivoli.

I militari, vedendo l'auto quasi completamente distrutta nella parte anteriore e che stava disseminando la strada di parti di carrozzeria, hanno tentato di bloccarlo, ma il giovane, sotto l'effetto dell'alcool, ha accelerato tentando di seminare la gazzella. Ne e' nato un inseguimento durato quasi cinque chilometri: quando il romeno ha capito di non avere scampo, si e' arreso fermandosi sul lato della carreggiata.

Insieme a lui, nell'auto c'era anche un connazionale di 34 anni, C.C., ricercato dal 2010 con un mandato di cattura per rapina, lesioni gravi e altri reati contro la persona e il patrimonio. Le donne che erano a bordo del monovolume coinvolto nell'incidente sul Gra, che hanno rischiato di essere travolte anche dalle auto che stavano sopraggiungendo, hanno riportato qualche contusione. Visitate all'ospedale di Tor Vergata, sono state dimesse con prognosi di 10 e 12 giorni. Il romeno e' stato trattenuto in caserma in attesa di essere giudicato con rito direttissimo, previsto per questa mattinata. Il connazionale ricercato e' stato portato nel carcere di Rebibbia, dove scontera' la pena di 2 anni 1 mese e 5 giorni di reclusione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog