Cerca

Gay: Concia, parole del sindaco di Sulmona sono aberranti

Politica

Roma, 17 giu. (Adnkronos) - "Le parole del sindaco di Sulmona sono aberranti e ancora piu' indegne perche' espresse da un rappresentante delle istituzioni. Se Federico avesse un minimo rispetto per l'incarico ricoperto dovrebbe dare immediatamente le dimissioni". Cosi' Paola Concia, deputata del Pd, ha commentato le parole di Fabio Federico, sindaco di Sulmona del Pdl, che in un video su Youtube definiva gli omosessuali una ''aberrazione genetica''.

"E' inquietante -prosegue la Concia- che il rappresentante di una comunita' non si faccia scrupolo di offendere gratuitamente una parte dei suoi cittadini. Si tratta di affermazioni talmente assurde ed offensive da rendere assolutamente inutile qualsiasi tipo di confutazione logica. Simili tesi possono solo essere condannate in maniera immediata e totale".

"Il germe dell'intolleranza, purtroppo, trova spesso sponde fertili in rappresentanti del centrodestra e questo e' un fatto estremamente preoccupante -prosegue la Concia-. Sarebbe bello sentire parole chiare ed esplicite di condanna da parte dai colleghi di centrodestra che si sono detti disponibili a votare la legge contro l'omofobia. Ora, ha concluso l'esponente del Pd, e' piu' che mai necessario lavorare perche' si affermi nel nostro paese,a tutti i livelli, rispetto e senso di responsabilita', tra i cittadini e ancora di piu' nei rappresentanti delle istituzioni''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog