Cerca

Giustizia: Vietti (Csm), prima riforme ordinarie e poi quelle costituzionali

Politica

Palermo, 17 giu. -?(Adnkronos) - Per migliorare il settore della giustizia in Italia "non e' solo un problema di soldi, e' un problema di sforzo organizzativo che la magistratura deve fare, ma e' anche un grande problema di riforme che il legislatore deve fare da parte sua". Lo ha detto il vicepresidente del Csm Michele Vietti a margine di un incontro con i magistrati palermitani.

"Prima di tutto - ha detto - prima riforme di carattere ordinario e poi di carattere costituzionale, ma ci sono dei nodi che vanno affrontati e il legislatore e' in grave ritardo, parlo ad esempio della geografia giudiziaria che va rivista a una legge sulla magistratura onoraria, che va finalmente fatta".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog