Cerca

Reggio Calabria: coltivano cannabis sul balcone, arrestata intera famiglia

Cronaca

Reggio Calabria, 17 giu. - (Adnkronos) - Un intero nucleo familiare e' stato arrestato dai carabinieri a Reggio Calabria con l'accusa di coltivazione di cannabis e detenzione di sostanze stupefacenti. Gli investigatori stavano tenendo d'occhio Felice Condello, pregiudicato di 29 anni, e in un'attivita' mirata hanno deciso di perquisire tutto lo stabile occupato dai parenti. Sul balcone dell'appartamento occupato dagli zii Saverio Romeo e Annunziata Pangallo (di 56 e 47 anni) sono state trovate 21 piante di cannabis coltivate in vaso, con un'altezza variabile tra i 70 e i 120 centimetri.

All'interno dell'abitazione era custodito un borsone con quasi due kg di marijuana essiccata e pronta per lo spaccio insieme a due bilancini di precisione. All'interno di una valigia presente nella stessa stanza e' stata trovata anche una pistola a salve con canna e camera di cartuccia modificate in cal. 6,35 e pronta a sparare, con cartucce cal. 6,35 inserite nel caricatore. Sono state sequestrate anche altre due pistole identiche a salve. Anche sul balcone dell'appartamento di Condello sono state trovate due piante, per cui e' finito in manette insieme alla madre Pasqualina Santina Pangallo, di 50 anni, e alla sorella Caterina Condello di 32 anni. Tutti sono accusati di coltivazione di cannabis.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog