Cerca

Parla la 'sposa che fugge': ''Non ero l'unica donna nella vita di Hugh Hefner''

Spettacolo

Roma, 17 giu. (Ign) - ''Non ero l'unica donna nella vita di Hugh Hefner. Nel mio cuore non mi sentivo tranquilla, sapendo che stavo per sposarmi con lui''. In un'intervista alla trasmissione Usa 'Entertainment Tonight', Crystal Harris è scoppiata in lacrime quando ha rivelato il motivo per cui ha voluto annullare le nozze con il magnate di Playboy.

La playmate 25enne, che avrebbe sposato l'85enne nella sua villa sabato prossimo, si sente ''sollevata'' di essersi chiamata fuori dalla cerimonia ma si rammarica per ''tutti quelli che sono rimasti delusi'' dalla sua scelta.

Famoso per le sue molte 'amiche', secondo quanto ha raccontato la giovane, sembra che Hugh Hefner non avesse alcuna intenzione di cambiare stile di vita neanche dopo il matrimonio. Ma la Harris attribuisce una parte di colpa di tutto questo parlare anche allo stress: ''Abbiamo avuto a che fare con gli avvocati, io non ho mai avuto un avvocato''.

''E' successo tutto così in fretta'' ha aggiunto la Harris, rivelando di essersi ritrovata 'coinvolta' in questo vortice: ''Hef mi ha chiesto di sposarlo davanti a tre telecamere e un fotografo'' ha detto nell'intervista che andrà in onda stasera e domani negli Stati Uniti.

Intanto c'è chi fa i conti. Il matrimonio annullato, infatti, potrebbe costare caro al boss di Playboy. Un esperto del settore consultato dal 'Daily Mail, Harmony Walton, ha fatto sapere che ''Hefner dovrebbe aver perso circa 250.000 dollari per l'evento annullato''. E ha aggiunto: ''Tutto è stato acquistato e pagato da 14 giorni. E non sono previsti rimborsi per fatti del genere''.

Infine, da parte sua, anche la rivista Playboy ha dovuto sborsare denaro extra per aver cambiato all'ultimo minuto la copertina del numero di luglio, dedicato proprio alla 'Runaway Bride', ovvero alla 'sposa che fugge', Crystal Harris.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog