Cerca

Lavoro: Ichino, nessuno inamovibile e tutele per tutti

Economia

Genova, 17 giu. - (Adnkronos) - "Estendere le tutele essenziali a tutti, nessuno inamovibile, non si puo' piu' garantire l'inamovibilita', occorre garantire a chi perde il posto di lavoro la continuita' del reddito e della contribuzione previdenziale e investimenti nella formazione". Cosi' l'esperto del lavoro e senatore del Pd Pietro Ichino ha illustrato ai giornalisti le sue proposte di riforma del diritto del lavoro in occasione dell'assemblea nazionale del lavoro del Pd che si svolge a Genova il 17 e il 18 giugno.

"Questa -ha detto Ichino- e' l'architettura della sicurezza del lavoro nell'era della globalizzazione, questo puo' essere il nuovo diritto del lavoro universale. Siamo in un paese in cui i muratori vengono assunti con partita Iva, in cui nelle case di cura e nelle case editrici da anni non si assume piu' un lavoratore regolare dipendente. La realta' e' che abbiamo un diritto del lavoro molto vecchio, scritto quaranta anni fa in un contesto totalmente diverso e non puo' essere applicato a tutti e quindi genera un dualismo tra chi e' molto protetto da una parte e chi e' poco o nulla protetto dall'altra". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog