Cerca

Sanita': inchiesta Piemonte, scarcerati tre degli indagati

Cronaca

Torino, 17 giu. - (Adnkronos) - Tornano a casa tre degli indagati nell'inchiesta sulla sanita' piemontese, in carcere dallo scorso 27 di maggio. Oggi il tribunale della liberta' di Torino ha disposto l'obbligo di dimora per Franco Sampo', sindaco di Cavagnolo (To), mentre ha dato gli arresti domiciliari a Vito Plastino, commissario dell'Asl To5 e Pierfrancesco Camerlengo, legato a societa' private che operano nel settore sanitario.

Restano per ora in carcere Piero Gambarino, braccio destro dell'ex assessore regionale Caterina Ferrero (agli arresti domiciliari da mercoledi'' mattina), e l'odontoiatra Marco Mozzati, le cui istanze di scarcerazione sono state discusse davanti al Tribunale della liberta' questa mattina. La decisione del Tribunale dovrebbe arrivare entro il prossimo martedi''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog