Cerca

Gay: GayLib, Alfano censuri frasi omofobe sindaco Sulmona

Cronaca

Roma, 17 giu. - (Adnkronos) - "Il segretario politico del Pdl, Angelino Alfano, prenda provvedimenti disciplinari urgenti contro il sindaco di Sulmona, Fabio Federico, autore di dichiarazioni aberranti, confuse e gravemente omofobe". Con queste parole il presidente di GayLib, Enrico Oliari, si rivolge direttamente al neosegretario politico del Popolo della Liberta', Angelino Alfano, chiedendo una mozione di censura nei riguardi del primo cittadino di Sulmona che ha definito l'omosessualita' un'aberrante patologia genetica.

"Non si tratta di tutelare la liberta' di opinione -sottolinea Oliari- ma di difendere la piu' grande minoranza del Paese dalla mole di ignoranza che il primo cittadino di Sulmona, addirittura medico, ha pensato bene di riversare sul web attraverso le sue dichiarazioni. Per fortuna che la Giornata internazionale contro l'omofobia, che esiste ormai da sei anni, si celebra il 17 maggio proprio perche' in quel giorno, all'inizio degli anni '90, l'Organizzazione mondiale della sanita' cancello' l'omosessualita' dall'elenco delle malattie mentali".

"Una Giornata -va avanti Oliari- promossa dall'Unione Europea e celebrata in Italia negli ultimi anni da autorevoli esponenti del Governo, come il ministro delle Pari opportunita', Mara Carfagna, dal presidente della Camera, Gianfranco Fini e addirittura dal Capo dello Stato, Giorgio Napoletano". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog