Cerca

Gay: GayLib, Alfano censuri frasi omofobe sindaco Sulmona (2)

Cronaca

(Adnkronos) - "Probabilmente -incalza il segretario nazionale di GayLib, Daniele Priori- il sindaco di Sulmona farebbe bene a lasciar perdere un impegno politico evidentemente deleterio per aggiornare i suoi studi in Medicina che paiono ormai quantomeno approssimativi e certamente datati".

"Le tante persone preparate, mature e libere tra le fila del Pdl che, in occasione dell'ormai prossima votazione alla Camera della aggravante contro la violenza omofobica, in programma la prossima settimana - prosegue Priori - farebbero decisamente meglio a censurare apertamente la cattiveria e la disinformazione diffusa da certi esponenti che e' solo l'emanazione piu' gretta di quelle che i clerodeputati dell'Udc vogliono continuare a praticare in aula sotto la forbita forma di assurde pregiudiziali di costituzionalita' alla legge contro l'omofobia".

"Dopo parole come quelle di questo medico sindaco, di solito, ci sono le botte -conclude il segretario di GayLib- e onestamente siamo stanchi di dover continuare a commentare aggressioni omofobe che avvengono nella provincia italiana sotto lo sguardo impotente perche' ignorante e quindi complice persino degli amministratori locali che, invece di buttarsi nel ruolo di improvvisati opinionisti web farebbero meglio a battersi per la liberta', l'uguaglianza e la pari dignita' di tutti i cittadini italiani, gay compresi, sancita con chiarezza dalla Costituzione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog