Cerca

Roma: CasaPound Italia, l'assistenza alloggiativa si ottiene solo se si hanno i requisiti (2)

Cronaca

(Adnkronos) - D'altra parte, aggiunge CasaPound Italia, ''se avere gia' una residenza altrove (nel caso di specie a Cp) vuol dire non avere i requisiti per l'emergenza abitativa, questo significa che nessun romano ha i requisiti. Tutti hanno una residenza, anche chi, sfrattato, vive ora in una macchina''.

''Il villino di 5 vani di cui si attribuisce la proprieta' a un occupante di Val d'Ala e' stato pignorato da una banca dopo che il proprietario era finito vittima di usurai'', prosegue Cpi, che poi, in relazione all'occupante che risulta titolare di una pizzeria, precisa ancora: ''Essere titolare di una pizzeria non vuol dire che a prescindere non si puo' essere in emergenza abitativa. Nel caso specifico il cittadino italiano ha una pizzeria a taglio, abita da solo in un loculo di 40 mq dove paga quasi mille euro di affitto e la moglie e i 4 figli che sono all'estero (a cui versa i restanti proventi del suo lavoro) non possono raggiungerlo''.

Infine, sottolinea CasaPound Italia, ''occupare una casa non vuol dire automaticamente ottenere l'assistenza alloggiativa. L'assistenza alloggiativa si ottiene se si hanno i requisiti. Quindi se c'e' chi ha barato e dichiarato il falso, non otterra' l'assistenza e verra' respinto con decisione da CasaPound''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog