Cerca

Rifiuti: Caldoro, posizione politica Lega e' inaccettabile

Cronaca

Napoli, 17 giu. - (Adnkronos) - Se quella della Lega e' una posizione politica, "e' inaccettabile". Il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro torna sul no della Lega al decreto sulla crisi rifiuti in Campania. "Il decreto rifiuti ha gia' 15 giorni di ritardo, ogni giorno in piu' e' un problema", ha aggiunto Caldoro, a Castel dell'Ovo per la conferenza sulla Primavera araba. "Dobbiamo guardare - ha aggiunto Caldoro - alla realizzazione del ciclo completo e farlo in velocita', prima o poi usciremo da questo dramma con una piena intesa istituzionale. Mi fa piacere constatare che c'e' un gran lavoro delle istituzioni locali, Comuni, Province e Regione nella parte residuale di competenza. L'importante e' che ci sia un tavolo comune e si lavori tutti insieme".

Ancora in piedi, secondo il governatore della Campania, il rischio dello stato d'emergenza: "Tre Province hanno confermato la loro non autosufficienza, le altre due hanno annunciato che tra due settimane avranno gli stessi problemi. E' il tema dell'incontro tra le istituzioni in svolgimento oggi in Prefettura".

Sulla delibera del Comune di Napoli in materia di rifiuti, approvata ieri in Giunta, il governatore Caldoro ha aggiunto: "Il no all'inceneritore e' un errore, non c'e' una soluzione alternativa. Il ciclo si completa con l'impianto finale, il Comune ne propone uno ma e' trattamento meccanico, che l'Europa non da' la possibilita' di fare".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog