Cerca

Calcio: Rosella Sensi, oggi giorno speciale e per Roma grande futuro

Sport

Roma, 17 giu. - (Adnkronos) - "Ho fatto tutto con grande amore ma non accostatemi a papa' che ha fatto una nuova Roma, una grande Roma, all'altezza delle grandi d'Europa e quello che ha fatto Franco Sensi rimarra' nella storia della societa'. Poi lasciamo il futuro parlare per chi la rendera' altrettanto grande, perche' bisogna permettere agli altri di lavorare. La storia si fa con i fatti e lo faranno gli altri e glielo auguro con tutto il cuore". A parlare e' Rosella Sensi, presidente uscente ella Roma che, ai microfoni di Centro Suono Sport, ricorda il 17 giugno di dieci anni fa quando suo padre Franco, allora presidente della Roma, vide i giallorossi conquistare il terzo scudetto della loro storia, ma guarda anche al futuro della societa'.

"Oggi penso a papa' se possibile ancora di piu' degli altri giorni perche' quel giorno non si teneva fermo. Penso abbia fatto la maratona dentro casa. Un giorno da ricordare per tutta la famiglia ma soprattutto per tutti noi tifosi. Abbiamo vinto poco ma ricordare queste giornate e' importante", aggiunge Rosella Sensi.

"E' una giornata speciale. Voglio ricordare papa' perche' so quanto ci teneva a regalare questo scudetto ai tifosi, mi manca perche' quel giorno quasi si sentiva male per l'emozione, poi quel giro di campo. Oggi sono qua impropriamente. Sarebbe stato giusto ci fosse stato lui. Come me si sentiva uno dei tifosi, uguale a tutti i tifosi. Papa' piu' che il 17 agosto, quando se ne e' andato, lo ricorderei il 17 giugno ma in maniera gioiosa perche' a lui le cose tristi non piacevano". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog