Cerca

Toscana: in Consiglio regionale chiarezza su Residenze sanitarie assitenziali

Cronaca

Firenze, 17 giu. - (Adnkronos) - Una recente circolare esplicativa della legge sull'accreditamento delle strutture e dei servizi alla persona nel sistema sociale integrato, emanata dalla Giunta regionale, ha messo in subbuglio il settore delle residenze sanitarie assistenziali, che chiedono di fare chiarezza. Le loro associazioni (Anaste, Arat, Arsa, Uneba) sono state ascoltate in Commissione Sanita' e politiche sociali del Consiglio regionale della Toscana, presieduta da Marco Remaschi (Pd) ed hanno manifestato tutte le loro perplessita'.

''E' necessario chiarire come vogliamo far funzionare il sistema pubblico-privato - ha osservato Andrea Blandi di Uneba - Le quote sociali e le quote sanitarie hanno il valore di un servizio al cittadino. Non vorremmo trovarci in una situazione di appalto''. ''Un modello unico non corrisponde piu' alla realta'. Occorre una diversificazione degli standard strutturali'' ha aggiunto Paolo Migliorini di Arsa, sottolineando che il modello toscano deve fare i conti con risorse in calo e bisogni in aumento. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog