Cerca

Pirateria: in Lombardia tasso dell'8%, in calo rispetto al 2006

Economia

Milano, 17 giu. - (Adnkronos) - Un tasso di pirateria sul territorio lombardo dell'8%, in calo di un punto percentuale rispetto al 2006, quando era del 9%. E' quanto emerge dalle indagini di Microsoft, presentate oggi a Milano da Matteo Mille, direttore divisione software originale di Microsoft Italia e dalla viceconsole degli Stati Uniti per gli affari politici ed economici Sonia Tarantolo.

Mille sottolinea come la Lombardia sia "la regione piu' virtuosa dopo il Trentino che ha una media del 2%". Il tasso nazionale di pirateria di software sul territorio e' del 18%, mentre la media del nord Italia e' del 5,4%. Le analisi di Microsoft in regione sono state condotte con i 'Mistery Shopper', ossia controllori che si recano nei punti vendita. Sono 1570 i negozi visitati e 126 le occasioni in cui sono state rilevate irregolarita'.

Il capoluogo di provincia piu' colpito e' Lodi, con un'offerta su 4 di software Microsoft non originale. Al secondo posto Brescia, con un tasso di software non genuino del 23%, seguita da Sondrio con il 20%. Con percentuali piu' basse seguono i comuni di Como, 11%, Pavia, 8%, Bergamo e Varese con il 7% e Milano con il 6%. Infine Cremona, Lecco e Monza sono i comuni piu' virtuosi, dove si e' registrato un tasso del 2% di software piratati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog